Cerca

Assistenza internazionale ai clienti: (+357) 22314160

Trading sul Forex e CFD a margine comportano un alto livello di rischio

Teletrade News

Febbraio 2014 21

Greenback affonda dopo le vendite al dettaglio deludenti e le richieste di disoccupazione

Notizie sui mercati finanziari - Teletrade Gli occhi di tutti, la scorsa settimana erano puntati sul dollaro contro tutte le valute rivali, dopo l'uscita del deludente rapporto di vendite al dettaglio degli Stati Uniti per il mese di gennaio e l'aumento inatteso del tasso di disoccupazione nella settimana conclusa l'8 febbraio.

I dati ufficiali del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti hanno pubblicato sul calendario economico del Giovedì 13 febbraio, dati che mostrano una caduta delle vendite al dettaglio per la seconda volta consecutiva nel mese di gennaio. Il rapporto ha indicato che le vendite al dettaglio sono diminuite di un destagionalizzato 0,4% del mese precedente, sconvolgendo le aspettative di un aumento dello 0,3% e mettendo seriamente in discussione le prospettive della ripresa economica degli Stati Uniti. Il dato di dicembre è stato rivisto al ribasso a 0,1% in calo, in precedenza segnalato a 0,2%, quando le vendite di abbigliamento invernale sono aumentate. Il rapporto ha anche indicato che le vendite al dettaglio, che escludono le vendite di automobili, sono rimaste invariate nel mese di gennaio. Il corrispondente dato del mese di dicembre è stato rivisto fino a un aumento del 0,3% da un aumento improvviso e già documentata del 0,7%.Le vendite al dettaglio riflettono sull'elemento spesa dei consumatori, del prodotto interno lordo degli Stati Uniti. È interessante notare che la spesa dei consumatori rappresenta il 70% della crescita economica globale.

La stima mediana di 86 economisti interpellati da Bloomberg News prima della pubblicazione dei dati ufficiali di giovedì, ha mostrato una stagnazione nelle vendite al dettaglio negli Stati Uniti nel mese di gennaio. In previsione del rapporto, gli analisti di TeleTrade hanno detto che "un probabile declino o il risultato piatto sul rapporto delle vendite al dettaglio, fornirà poca motivazione per gli operatori a comprare il biglietto verde, dove nel breve termine comporterà poche prospettive per il recupero della valuta".

Nel frattempo, i dati ufficiali del Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti hanno mostrato che il numero di persone che hanno presentato istanza di sussidio di disoccupazione nella settimana terminata l'8 febbraio è aumentato a 339.000 dal dato della settimana precedente di 331.000. Gli economisti avevano previsto richieste di disoccupazione con una caduta da 1.000 a 330.000, per cui la cifra annunciata è stato come uno shock. L'inatteso incremento di 8.000 settimanale ha alimentato le preoccupazioni degli operatori sulla forza del mercato del lavoro statunitense.

L’Euro ha guadagnato terreno

A seguito della pubblicazione dei dati deboli di Giovedì 13, la moneta unica è salita contro il dollaro statunitense, con EUR/USD in salita fino al 0,65% a 1,3681, rimbalzando dai minimi della sessione precedente di 1,3561, dopo le dichiarazioni di Benoit Coere - membro della BCE - che la BCE sta considerando seriamente un tasso di interesse overnight negativo sui depositi.

Venerdì 14, invece, la moneta unica ha raggiunto un picco di quasi tre settimane contro il biglietto verde, con la coppia EUR/USD che guadagna 0.08% a 1,3691. L'euro ha trovato un ulteriore supporto dopo il rilascio dei dati preliminari di reporting con aumento del prodotto interno lordo della zona euro dello 0,4 nell'ultimo trimestre. Il rapporto che è stato pubblicato da Eurostat, ha superato le previsioni di un aumento dello 0,2%, dopo un aumento solo dello 0,1% nel 3° trimestre. I dati di Eurostat indicano inoltre che la crescita del PIL destagionalizzato nell'area dell'Eurozona è stato progettato per essere allo 0,5% in aumento rispetto all'ultimo trimestre del 2012.

Un altro rapporto nella prima parte della giornata, ha indicato che il Pil tedesco è aumentato dello 0,4% nel 4 ° trimestre, sopra le previsioni di un aumento dello 0,3%, mentre il Pil francese è aumentato dello 0,3% nello stesso periodo, per quanto riguarda le previsioni per un aumento dello 0,2%.

GBP in alto in 33 mesi

Venerdì, la sterlina è salita a un massimo di 33 mesi contro il dollaro USA, con GBP/USD in aumento a 1,6715 durante la sessione europea del mattino. Mercoledì 12 , il cable si è rafforzato in modo significativo dopo che la Banca d'Inghilterra ha rivisto le sue previsioni per l'economia del Regno Unito dal 2,8% al 3,4% per l'anno in corso. La BoE ha anche aggiornato il suo orientamento in avanti sui tassi bancari, affermando che non aumenterà i tassi fino a quando la capacità inutilizzata nell'economia del Regno Unito non sarà stata completamente assorbita, il che non si aspetta fino al 2015.

Performance delle altre principali valute

Sulla scia dei dati, inaspettatamente deboli, di giovedi, il USD/JPY ha toccato 101,71, il più basso dal 7 febbraio. Il biglietto verde è rimasto basso il giorno successivo, con USD/JPY con il raggiungendo di 101,85. Lo yen generalmente ha trovato sostegno nei confronti dei suoi rivali alla fine della settimana, con una conseguente diminuizione dei titoli azioni asiatici.

Venerdì 14, il dollaro statunitense si è deprezzato contro il dollaro australiano e neozelandese, con la coppia AUD/USD in aumento dello 0,51% a 0,8924 e NZD/USD che guadagna 0.32% a 0,8368, dopo l'annuncio dei dati sull’inflazione positiva provenienti dalla Cina, che è il principale partner commerciale dell’ Australia e della Nuova Zelanda. Il biglietto verde si è deprezzato rispetto al franco svizzero e il dollaro canadese, con USD/CHF perdendo lo 0,11% a 0,8926 e l’ 0,20% USD/CAD a 1,0953.

Con i dati deboli, delle vendite al dettaglio e il numero di occupati, di venerdì, l'indice del dollaro statunitense, che registra la performance complessiva della valuta contro un paniere di sei principali valute, è sceso 0,18% a 80,21, che è il più basso in un mese.

TeleTrade - Experti nei Mercati Finanziari

Fondato nel 1994, il Gruppo TeleTRADE è un marchio veramente globale, con oltre 200 uffici in 30 paesi, essere un leader riconosciuto nel proprio settore con numerosi premi industriali e commerciali. TeleTRADE-DJ International Consulting Ltd ha sede a Cipro con uffici di rappresentanza nella maggior parte dei paesi dell'UE. E’ autorizzato e regolamentato dalla CySEC (Cyprus Securities and Exchange Commission) con il numero di licenza 158/11 e opera in conformità con la direttiva MiFID (Direttiva EU Investment).

To maximize our visitors browsing experience TeleTrade uses cookies in our web services. By continuing to browse this site you agree to our use of cookies. If you disagree, you may change your browser settings at any time. Read more

  • © 2011-2016 TeleTrade-DJ International Consulting Ltd

    TeleTrade-DJ International Consulting Ltd is registered as a Cyprus Investment Firm (CIF) under registration number HE272810 and licensed by the Cyprus Securities and Exchange Commission (CySEC) under license number 158/11.

    TeleTrade-DJ International Consulting Ltd opera in conformità con le direttive europpe MiFID.

  • Le informazioni contenute in questo sito hanno mero scopo informativo. Tutti i servizi e le informazioni provengono da fonti ritenute attendibili. TeleTrade-DJ International Consulting Ltd ( per brevità, "TeleTrade") e/o terzi fornitori di informazioni, non danno alcuna garanzia sui servizi erogati e sulle informazioni fornite. Utilizzando tali informazioni e servizi, l'utente accetta che TeleTrade non si assuma – in nessun caso – alcuna responsabilità nei confronti di qualsivoglia persona o ente per qualsiasi perdita o danno, in tutto o in parte imputabili all'affidamento su tali informazioni e servizi.

  • TeleTrade collabora con SafeCharge Limited, azienda specializzata in transazioni elettroniche autorizzata e regolamentata dalla Banca Centrale di Cipro, nonché uno dei principali membri di MasterCard Europe e Visa Europe. TeleTrade collabora anche con Moneybookers e Neteller, operatori che offrono servizi di e-wallet elettronici autorizzati e regolamentati dalla Financial Conduct Authority.

    Si prega di prendere completa visione di tutte le condizioni di utilizzo.

  • Per ottimizzare l'esperienza di navigazione dei visitatori, TeleTrade DJ utilizza i cookie nei suoi servizi web. Continuando a navigare sul nostro sito, quindi, l'utente accetta di utilizzare i cookie. In caso di disaccordo è possibile modificare le impostazioni del browser in qualsiasi momento. Per saperne di più.

    TeleTrade-DJ International Consulting Ltd attualmente non offre i propri servizi a residenti o cittadini degli Stati Uniti d'America.

Служба технической поддержки:
8-800-200-31-00, support@teletrade-dj.com

  • Онлайн-консультация
  • Заказать звонок
  • Написать письмо
Connect with Us
Online
consultant
Request a callback
Top Page